Anti-Money Laundering Key Risk Indicators

Case-Study-Money-Laundering[1]

La soluzione è stata realizzata per un’importante realtà bancaria italiana parte di uno dei principali gruppi internazionali, leader europeo nei servizi bancari e finanziari e operatore di primo piano a livello mondiale. Il Gruppo, con un organico di più di 180.000 collaboratori   è presente in 75 paesi.

L’esperienza fatta nella realizzazione sul framework Irion di un sistema atto ad automatizzare il processo di monitoraggio del rischio di riciclaggio (Money Laundering) a cui risulta esposta una Banca attraverso le proprie Strutture di Rete, mediante il calcolo di un set articolato di “key risk indicators” e la definizione di un sistema di scoring finalizzato ad assegnare un ranking complessivo ed omogeneo alle strutture di rete per individuare quelle maggiormente esposte al rischio.

La scelta del framework Irion in questo contesto è stata per il cliente la risposta vincente alle proprie esigenze e ha permesso in tempi estremamente ridotti di portare risultati immediati e consistenti.

La Banca utilizza il framework Irion dal 2013 in ambito Data Quality per i sistemi di rating. L’esperienza fatta ha permesso di valutare le funzionalità del framework  qualificanti e distintive anche per raggiungere in tempi stringenti gli obiettivi sul progetto KRI AML.. La Banca aveva l’esigenza stringente di rendere operativo il sistema e soprattutto di automatizzare l’intera filiera.

Avevano bisogno dei esperti in data management per financial services ed un approccio strutturato e “accountable” per AML. Per questo motivo hanno scelto Irion.

La Solution – Irion

La Banca ha intuito la possibilità di fare leva sulle caratteristiche del framework Irion per indirizzare i suoi obiettivi. Lo strumento aveva dimostrato infatti di disporre di tutte le funzioni abilitanti atte a creare una soluzione flessibile, ma allo stesso tempo strutturata e solida. L’esperienza Irion e il forte radicamento nel mondo e sui processi di banca e finanza costituivano inoltre un ulteriore vantaggio competitivo in quanto garantivano la presenza di interlocutori in grado di comprendere agevolmente i business requirement e tradurli facilmente in una soluzione applicativa, riducendo così ulteriormente i rischi (e i costi) di progetto.

Il progetto nella sua prima fase ha avuto una durata indicativa di circa 4 mesi, comprendendo tutte le fasi dall’assessment iniziale finalizzato alla review dell’analisi funzionale e delle metriche di calcolo dei KRI fino al completo roll out della soluzione, che è divenuta immediatamente operativa. Dopo il primo rilascio il progetto è proseguito con ulteriori estensioni che hanno progressivamente visto crescere il numero di indicatori monitorati, ampliando così l’ambito di copertura.

Irion abilita una metodologia di sviluppo estremamente agile, basata su una logica di rapid prototyping. Questo approccio ha garantito un time to solution ridotto e ha permesso di concentrare maggiormente le energie del cliente sugli aspetti in cui il suo contributo è essenziale (definizione della business logic, algoritmi, processo) evitando la dispersione di energie su aspetti più tecnici e infrastrutturali (impianto architetturale, data model, UI,..).

I Benefici

Grazie al progetto la Banca dispone oggi di un sistema flessibile, performante e automatico che Le ha permesso di rendere operativo il proprio modello di analisi del rischio.

Il sistema oggi è operativo con oltre 100 KRI di varie tipologie (assoluti/relativi, anagrafici/transazionali,…) tra cui ad esempio:

  • Esogeni:
    • Antiriciclaggio,
    • Altri reati;
  • ô Endogeni:
    • Anagrafici,
    • Controlli,
    • Transazionali-Contante,
    • Transazionali-Bonifici,
    • Transazionali-LDR,
    • Transazionali-Carte,
    • Transazionali-Assegni,
    • Transazionali-Servizi,
    • Frodi.

Il sistema mette a disposizione funzionalità evolute che oggi garantiscono il presidio e l’automazione del processo di monitoraggio AML. La soluzione mette a disposizione in particolare:

  • evolute funzionalità di impianto atte alla configurazione e all’integrazione del sistema (gestione utenti, permessi, integrazione e process automation, lock,…)
  • un dizionario di KRI centralizzato, dove vengono memorizzati gli indicatori, la loro alberatura, i pesi e i metadati a corredo
  • un repository strutturato per la memorizzazione di dati anagrafici di corredo (es. pesi, soglie, anagrafica paesi,…) necessari per il calcolo e lo scoring
  • una user interface user friendly dedicata al censimento e alla modifica delle metriche e dei dati anagrafici di corredo
  • un motore dinamico di esecuzione dei KRI (e di KRI Multi Level)
  • un motore dinamico di scoring
  • un ambiente di simulazione in cui verificare e testare i KRI
  • un repository per la storicizzazione dei risultati dove vengono memorizzati i risultati delle eleborazioni e le logiche di calcolo utilizzate
  • una dashboard di analisi e report strutturati

Irion ha ridotto i tempi e costi per il cliente e ha anche semplifcato il processo KRI  per l’antiriciclaggio tramite un processo completamente automizzato. Grazie alla creazione e l’implementazione di una soluzione nuova, che è stato fatto in solo quattro mesi!