Cultura del dato, data lineage e tecnologia: 3 fattori decisivi nella survey presentata da Irion a DAMA 2021

Header-Blogpost-Irion-1121-Dama-DataLife-01-v2-min

“A day in a Data Life” è il titolo dell’annual convention di DAMA Italy 2021 che si è tenuta il 26 novembre a Bologna, aperta dagli interventi del presidente Nino Letteriello e del vicepresidente Franco Francia.

Cultura del dato, data lineage e tecnologia a supporto: sono questi i 3 fattori decisivi per una Data Driven Organization secondo la survey presentata da Egle Romagnolli (Irion Head of Marketing) e Mauro Tuvo (Principal Advisor Irion): “Sempre più aziende si rendono conto – ha spiegato la Romagnolli – che la data culture è un fattore chiave per adottare pratiche pervasive di data management e valorizzare il patrimonio informativo”.

Gli highlights della giornata e i risultati della survey

Mentre nel 2020 tutti gli istituti bancari coinvolti nella survey hanno dichiarato di usare un Business Glossary e oltre l’80% di essi aveva un Data Dictionary, solo il 25% aveva già adottato uno strumento di Business Data Modeling. Nel 2021 è emerso invece che solo il 57% delle assicurazioni fa uso di un Business Glossary, mentre il 71% di esse ha anch un Data Dictionary e il 28% delle compagnie utilizza strumenti di modeling. Sono stati intervistati 41 professionisti (appartenenti a 9 banche e 7 compagnie assicurative) in 70 ore di focus group.

“La gestione strutturata dei dati è il mantra per arrivare alla Data Driven Company – ha aggiunto Tuvo – e si sviluppa proprio grazie alla cultura, facendo percepire il valore del data management. In particolare, in questi mesi abbiamo ragionato molto sulla Data Governance orientata ai servizi: non bisogna più inseguire le normative ma ragionare ‘by default’ e ‘by design’”. “Ieri e oggi l’abbiamo fatta perché lo richiedeva la compliance, domani faremo Data Governance perché ce lo chiede il business” ha sottolineato Marco Rotoloni, Senior Research Analyst di ABILab di mettendo l’accento anche sul tema del maturity assessment.

L’evento è stato coordinato dal giornalista Manfredi Liparoti e da Michele Valentini di DAMA con uno speech di Luca Tremolada, giornalista di Nova del Sole 24 Ore che ha raccontato come nel 2000 il 75% dei dati prodotti nel mondo era raccolto su supporti analogici, mentre nel 2013 questa percentuale si era ridotta al 2% e tutto il resto era già passato al digitale. Il data journalist ha svelato come le correlazioni tra i dati possano far emergere informazioni nascoste in qualsiasi campo della vita pubblica, dal Covid alla politica.

Irion e la DAMA membership

Anche noi siamo stati presenti tra gli interventi di affermati professionisti di fama nazionale ed internazionale nel Data Management, in quanto Corporate Member di DAMA Italy fin dalla sua istituzione. 

Nel corso dell’evento Mauro Tuvo ed Egle Romagnolli hanno presentato i risultati della survey sul Data Management nel mondo assicurativo italiano condotta nel 2021. Una fotografia di quanto, in base alle prospettive della DAMA Wheel (immagine qui sotto), le compagnie assicurative abbiano sviluppato e messo a terra le loro politiche di gestione dei dati, nonché un raffronto con lo stato di maturità del vicino mondo bancario. 

Stefano Cavalieri ha quindi raccontato come utilizzare Irion EDM® per estrarre valore dal patrimonio informativo aziendale, introducendo la storia di successo di Credem Vita e Credem Assicurazioni illustrata da Claudio Falduto. 

La Data Governance Wheel
DAMA-DMBOK2 Data Management Framework (2017)

Credem e il progetto Evodat con Irion EDM

Credem Group ha scelto la piattaforma Irion EDM® per il progetto Evodat. Un’iniziativa che si pone come obiettivo portare la Community dei Data Heroes di Credem a pensare non solo alla conformità normativa, ma a valorizzare le informazioni per migliorare i prodotti aziendali e intercettare in modo sempre più efficace i bisogni dei clienti. 

Data management manifatturiero: il caso Brugnago

Irion è anche al fianco dei giovani, con cui collabora per la preparazione della tesi di laurea. Il comitato scientifico di DAMA ha selezionato alcuni lavori, tra cui quello di Davide Tarabbo che si è laureato nel 2020 al Politecnico di Torino con una tesi dal titolo “Data Management: implicazioni organizzative e gestionali per imprese nel settore #manifatturiero – Il caso Brugnago S.R.L” con il professor Emilio Paulucci e la nostra collaborazione.

Un approfondimento che si concentra sull’introduzione di procedure di Data Management all’interno di imprese del settore manifatturiero. L’elaborato analizza le sfide che un’azienda di questo settore deve affrontare a fronte della digitalizzazione e della gestione dei dati che ogni giorno vengono prodotti internamente.  

Ecco alcuni dei temi affrontati nel lavoro di Davide:  

  • quali sono gli investimenti necessari da compiere in un’impresa manifatturiera per introdurre procedure di Data Management?  
  • Quali competenze è necessario sviluppare per rispondere ad un inevitabile cambiamento culturale aziendale?  
  • Quali sono e quanto sono grandi gli ostacoli che un’azienda deve affrontare di fronte al cambiamento organizzativo, volendo introdurre strumenti e procedure di Data Management al suo interno?  
  • Quali sono i possibili benefici che derivano da un uso migliore dei dati aziendali? 

Profilo e numeri di DAMA Italy

Data Management Association International ha eletto il suo primo consiglio di amministrazione nel 1988. Il primo capitolo è stato fondato nel 1980 a Los Angeles. DAMA conta oltre 50 capitoli in più di 20 paesi e oltre 50.000 associati. 

DAMA Italy è il Chapter italiano attivo da novembre 2018 dell’International Data Management Association, un’organizzazione diffusa a livello internazionale per i professionisti della gestione dei dati che ha redatto un framework di riferimento per la governance dei dati. 

Perché aspettare?
RICHIEDI UNA DEMO!

Vuoi affidarti ad un’azienda innovativa che ti supporta con tecnologia all’avanguardia per valorizzare i tuoi dati ed estrarre valore dalle informazioni?
Vuoi scoprire le connessioni nascoste tra i tuoi dati?
Vuoi ridurre le attività manuali e facilitare la comunicazione tra gli operatori dei dati all’interno della tua azienda?
Vuoi disporre di informazioni di qualità e Key Quality Indicator per comunicare al tuo management quanto i dati siano affidabili?

Perché aspettare?
RICHIEDI UNA DEMO!

Vuoi affidarti ad un’azienda innovativa che ti supporta con tecnologia all’avanguardia per valorizzare i tuoi dati ed estrarre valore dalle informazioni?
Vuoi scoprire le connessioni nascoste tra i tuoi dati?
Vuoi ridurre le attività manuali e facilitare la comunicazione tra gli operatori dei dati all’interno della tua azienda?
Vuoi disporre di informazioni di qualità e Key Quality Indicator per comunicare al tuo management quanto i dati siano affidabili?

Richiedi una Demo