Che cos’è il Cloud? Cosa significa Hybrid Cloud?

Multicloud e Hybrid Cloud

Il Cloud è uno spazio di archiviazione accessibile in qualsiasi momento ed in ogni luogo utilizzando semplicemente una qualunque connessione ad Internet. 

Quando si parla di Cloud bisogna fare una distinzione tra tre tipologie:

  • Privato: un ambiente informatico interno all’organizzazione stessa, che consente quindi di conservare i dati nella stessa struttura.
  • Pubblico: i dati sono depositati su ambienti forniti da un provider esterno, mentre l’hardware è dislocato all’interno del data center di chi eroga il servizio.
  • Ibrido: un mix tra i primi due che cerca di sfruttare i vantaggi dei due modelli precedenti. Ad esempio, l’infrastruttura è gestita non solo da un provider esterno, ma anche da uno interno.

I cloud ibridi stanno diventando e diventeranno sempre più la colonna portante dell’IT presente nelle aziende di tutte le dimensioni e una corretta strategia multicloud diventerà usuale al fine di minimizzare il rischio di problemi quali downtime e perdite di dati. Anche gli ostacoli legati alle preoccupazioni e alle limitazioni legislative dei dati personali, protetti dalla privacy, si stanno superando. Molti provider di servizi cloud stanno aprendo data center in moltissime nazioni del mondo in modo da garantire facilmente l’ispezionabilità degli stessi.

Quali sono i vantaggi del Cloud?

Perché le aziende stanno “adottando” servizi Cloud? I dati presenti in una soluzione di cloud ibrido possono essere spostati liberamente tra più ambienti di calcolo per consentirne la gestione e il controllo proprio come se fossero in un data center proprietario. I principali vantaggi sono:

  • Riduzione dei costi. Il Cloud può contribuire a diminuire i costi relativi alla gestione infrastrutturale. Nel cloud si paga solo ciò che si utilizza (pay-per-use) oltre all’ abbattimento dei costi di gestione dell’hardware (non dovendo più mantenere una propria infrastruttura IT).
  • Aggiornamento del software. L’aggiornamento, le spese di manutenzione e gestione dell’hardware sono a carico del provider di servizi. Questo permetterà all’ azienda di rimanere sempre allineata non solo con le ultime novità in fatto di tecnologia, ma anche di restare a norma di legge grazie ai costanti aggiornamenti correttivi o evolutivi del provider.
  • La sicurezza dei Cloud. Attraverso sistemi di disaster recovery i provider permettono di ripristinare, nel caso di gravi emergenze, sistemi, dati e infrastrutture necessarie per l’erogazione di servizi.
  • Il load balancing, ovvero bilanciamento del carico, che consiste nel dividere il carico di lavoro tra più server. Questo rende il sistema più affidabile e scalabile, ovvero in grado di crescere o diminuire a seconda delle necessità.
Testimonianza Gruppo Credem

Per affrontare un progetto così articolato, con numerosi componenti Hardware e Software da amministrare e l’aspettativa di una rapidissima adozione dei tool, la classica formula on premises ci avrebbe fortemente rallentato. Il Cloud Azure offriva una ampia gamma di piattaforme hardware aggiornate e ready-to-go ( già rigorosamente rispettose delle tematiche di riservatezza dei dati) che ha consentito di sfruttare l’expertise di IRION (Partner Microsoft) per configurarle direttamente e in modo ottimale, definendo chiare strategie di scalabilità, e ha permesso al Team ICT della Banca di dedicarsi agli stream progettuali sui quali è fondamentale la sua conoscenza dell’ecosistema ICT Banca. L’adozione questo modello di Sourcing, ci ha consentito di andare live con la nuova piattaforma in tempi rapidissimi (1 mese) e di apportare agilmente, attraverso dell’esperienza diretta su un sistema vivo, tutti gli aggiustamenti necessari. L’altissima qualità della materia prima (hardware), la specializzazione dei partner e la filiera corta (aspetti sempre presenti nella tradizione delle eccellenze industriali italiane) ci ha consentito di innovare con l’enorme rapidità che questi tempi ci richiedono

Gruppo Credem
ICT Data & Governance

Irion EDM: la piattaforma per il Cloud e non solo.

Irion EDM è un sistema di Enterprise Data Management completamente metadata driven.

Irion EDM consente di trovare, comprendere, validare, trasformare, mascherare e governare i dati, qualunque sia la loro sorgente sia che i dati risiedano in ambienti on premise, su cloud o in ambienti ibridi. In quest’ultimo contesto, gli accessi sono resi trasparenti dall’utilizzo di VPN che consentono agli utenti di operare senza distinguere le risorse on premise da quelle in cloud. Utilizza i tantissimi connettori per accedere alle tue fonti dati e riduci il total cost of ownership, sarà nostra cura offrirti una soluzione sempre aggiornata. Scegli il cloud service su piattaforma Microsoft Azure, Amazon AWS o Google Cloud Platform e costruisci, grazie alla tecnologia Irion, la tua piattaforma di Data Management su misura in modalità IaaS, PaaS o SaaS Cloud: scegli quella che più risponde alle tue esigenze.

Vuoi saperne di più?

Scopri attraverso esempi pratici come altre realtà di successo hanno già avviato la loro trasformazione.

Vuoi saperne di più?

Scopri attraverso esempi pratici come altre realtà di successo hanno già avviato la loro trasformazione.

Scopri alcune Business Solution create per i nostri clienti

Non hai trovato quello che cercavi?
Irion EDM ha tutte le funzionalità per realizzare la soluzione su misura per te!

Scarica il Whitepaper

Riduci la durata dei progetti e migliora le performance della tua azienda districando i processi di ETL. Leggi il white paper di Giovanni Scavino:

Come ridurre tempi e costi dei progetti di Enterprise Data Management

Tra gli argomenti trattati:

L'approccio dichiarativo e le pratiche di DM
EasT® e le tabelle virtuali temporanee