BIRD, un approccio integrato per affrontare il cambiamento del reporting regolamentare

BIRD un approccio integrato per affrontare il cambiamento nel reporting regolamentare

Il Sistema europeo delle banche centrali (ESCB) ha avviato un’iniziativa basata sulla cooperazione fra enti segnalanti, autorità nazionali ed europee e service providers per la progettazione e lo sviluppo di uno standard integrato di gestione coordinata dei dati sul quale far confluire progressivamente tutte le segnalazioni a livello armonizzato.

La prossima grande sfida per gli Intermediari, nel processo di integrazione delle istituzioni europee, è la capacità di adeguarsi ad un linguaggio comune, in un contesto caratterizzato da differenti prassi bancarie e di vigilanza.

La BCE traghetta quindi gli intermediari verso un modello di reporting paneuropeo armonizzato, IReF, per il quale BIRD definisce l’input layer e le regole di validazione e trasformazione, tali da consentire l’estrazione corretta ed efficiente dai sistemi della Banca dei dati per reporting.

La piattaforma Irion EDM e gli add-on RTG sono acceleratori per il cambiamento con la mappatura di BIRD e i motori per l’esecuzione delle regole di trasformazioni e validazione, non solo ai fini di reporting di vigilanza, ma anche per gli utilizzi interni della Banca. In questo modo il management e la vigilanza possono basare il proprio lavoro sullo stesso insieme di dati di migliore qualità e in grado di rispondere più tempestivamente alle richieste di dati “ad hoc”.

Tutto questo preservando gli investimenti e riducendo gli oneri di gestione.

Irion al workshop sui requisiti per l’adozione di BIRD presso la BCE di Francoforte

Acceleratore

Irion mette a disposizione una soluzione che consente in tempi e con impegni limitati di realizzare, partendo dal modello già pre-configurato, soluzioni custom per la generazione della reportistica secondo gli standard BIRD che rispetti le specificità nazionali e dell’Intermediario salvaguardando inoltre quanto già predisposto in ambito PUMA.

La piattaforma dispone nativamente di adapter per accedere ai dati contenuti nelle principali fonti informative e consente di realizzare adapter custom su richiesta.

Flessibilità

La flessibilità strutturale della soluzione consente di definire, rappresentare e navigare anche graficamente in modo formalizzato tutte le entità, le relative definizioni, gli attributi, i domini e le mutue relazioni utilizzando principi, sintassi e linguaggio del modello architetturale BIRD.

Già pronto nella soluzione c’è sia un modello pre-configurato comprensivo delle entità previste per l’input layer e per le componenti dell’output model supportate da BIRD (ANACREDIT, FINREP, SHS,…) sia un set eseguibile di algoritmi di validazione e derivazione che implementano fisicamente le regole definite dal modello.

Auditing

La piattaforma permette di controllare il processo di trasformazione dalle fonti interne ed esterne al flusso di input in tutte le sue fasi: preparation, enrichment, generation consentendo inoltre l’audit e il versioning dell’elaborazione tramite, se richiesto, l’orchestrazione di un workflow approvativo.

Vuoi saperne di più?

Scopri attraverso esempi pratici come altre realtà di successo hanno già avviato la loro trasformazione.

Vuoi saperne di più?

Scopri attraverso esempi pratici come altre realtà di successo hanno già avviato la loro trasformazione.

Scarica il Whitepaper

Leggi il white paper di Roberto Fasano:

L’evoluzione degli adempimenti segnaletici in Europa: un modello orientato al rispetto sostenibile delle scadenze regolamentari

Tra gli argomenti trattati:

Le evoluzioni dei requirement segnaletici: scenario nazionale ed armonizzazione europea
Le segnalazioni relative ai resolution plans nel contesto del Regulatory Reporting europeo

Potrebbe interessarti anche: